In vacanza a Riccione: qualche idea per un soggiorno di relax e divertimento

In vacanza a Riccione: qualche idea per un soggiorno di relax e divertimento

Quando si parla di vacanze in Emilia Romagna, uno dei nomi che subito saltano in mente è quello di Riccione, una delle località turistiche più note e popolate di tutta la Riviera Adriatica.

 

Ricca di divertimento, di giorno così come di notte, e fornita di spiagge che sembrano non finire mai, ogni anno Riccione ospita milioni di turisti del mare e di festaioli incalliti, che scelgono questa bellissima cittadina per il relax tanto quanto per la vita notturna. Il periodo migliore per prenotare un albergo o, meglio ancora, un residence a Riccione, è di sicuro quello primaverile, poiché permette di godere di un clima molto più mite per lunghe passeggiate e soprattutto offre la possibilità di vivere la vita di questa località di mare senza il caos dei mesi più caldi, senza dimenticare il relax che solo i numerosi stabilimenti termali presenti può offrire.

 

Intrattenimento di giorno

Numerose sono le possibilità di intrattenimento, per grandi e piccini, oltre alle famosissime spiagge:

  • Parchi tematici – la Riviera Adriatica è letteralmente piena di meravigliosi parchi di divertimento, a cominciare dal celeberrimo Aquafan che proprio a Riccione accoglie i turisti con i suoi 90 mila metri quadrati di verde, scivoli acquatici, percorsi botanici per lunghe passeggiate, e diverse aree pic-nic all’aperto.
  • Pranzo e cena – se durante il giorno, in spiaggia, ci si può accontentare di un panino o di un’insalata, di sera oltre ad un fresco aperitivo non può mancare una cena in uno dei tanti ristoranti tipici della città: piadina, una focaccia non lievitata da farcire a piacimento, cappelletti e tortellini in brodo, così come i tanti piatti a base di pesce fresco dell’Adriatico, sono solo alcuni esempi di una cucina sana e gustosa, conosciuta ovunque.
  • Viale Ceccarini – non è una via, ma una vera e propria icona di Riccione, ed è la zona più gettonata per lo shopping di giorno tanto quanto per la movida di notte: numerosi bar, ristoranti e negozi di marca occupano entrambi i lati della via, per accompagnare il turista durante tutta la sua vacanza.

riccione

La movida notturna

Ma è la notte di Riccione ad essere famosa in tutta Italia, e non solo, grazie alle numerose discoteche della zona dove turisti e giovani abitanti del posto si godono l’estate a suon di musica. Tra i locali più famosi, non possono non essere visitate le tre discoteche simbolo della movida notturna romagnola:

  • Discoteca Peter Pan – locale nato negli anni’80, viene ora definito “la perla di Riccione” grazie ad una fama cresciuta esponenzialmente nel corso del tempo. Dopo due anni di pausa, tra il 2006 e il 2008, i gestori hanno deciso di dedicare il locale ad una clientela specificatamente adulta.
  • Baia Imperiale – conosciuta all’inizio come “Baia degli Angeli”, viene aperta nel 1975 sulle colline sopra alla vicina Gabicce Mare, in una posizione straordinariamente panoramica che ne costituisce ormai l’inconfondibile biglietto da visita. E’ costituita da quella che ricorda una domus romana di epoca augustea, al cui ingresso si staglia una lunga scalinata che negli anni ha accolto numerosi film e trasmissioni televisive.
  • Cocoricò – locale che domina Riccione dalle sue colline, è conosciuto prevalentemente per la musica dance e techno che dagli anni ’90 è la colonna sonora dell’estate romagnola.

riccione

Come raggiungere Riccione

Una stazione ferroviaria in posizione strategica permette di raggiungere la città comodamente in treno, anche considerato che numerosi hotel della zona promettono sconti a chi sceglie questo mezzo di trasporto.

Per chi non può fare a meno dell’auto, l’uscita “Riccione” dell’autostrada A14 è davvero a pochi chilometri dal centro. Per chi viene da più lontano, invece, è possibile arrivare in aereo, atterrando nel vicinissimo aeroporto di Rimini e usufruendo del trasferimento in autobus che permette di raggiungere il centro in pochi minuti.