In giro per l’Italia alla ricerca di curiosità e chicche gustose

In giro per l’Italia alla ricerca di curiosità e chicche gustose

Alla ricerca di  curiosità e chicche gustose: con Justsicily, in Val di Sole, con i Logis Hotels, all’Osteria di Castello di Fonterutoli, a Lignano Sabbiadoro

A cura di Franca D. Scotti   

 

Justsicily: 3 itinerari alla scoperta della Sicilia del vino

Anche dal punto di vista enoturistico, la Sicilia offre moltissime occasioni sia per approfondire la conoscenza del territorio, sia per degustare le eccellenze dell’enologia siciliana ammirando i colori del mare.

Justsicily, l’agenzia turistica di riferimento per l’intero territorio siciliano e specializzata in eventi, itinerari ed esperienze uniche, consiglia 3 itinerari da non perdere per visitare il meglio che questa affascinante regione ha da offrire.

Pantelleria e Marsala: tra colate laviche e meravigliosi scorci, visite alle aziende vitivinicole e degustazioni dei vini tipici delle due destinazioni, tra un bicchiere di Zibibbo e un tramonto sul meraviglioso Mar Mediterraneo. A Pantelleria è d’obbligo assaggiare il Bacio Pantesco, un dolce tipico dell’isola fatto di fragranti frittelle farcite di ricotta e scaglie di cioccolato, magari abbinato ad un buon bicchiere di Passito di Pantelleria!

Alcamo e Monreale: meraviglie storiche di origine araba e bizantina, mosaici famosi, produttori tra sconfinati vigneti e verdi oliveti, l’iconica arancina e il golosissimo panino con le panelle.

Noto ed Etna:  arte, avventura e degustazioni in prestigiose cantine siciliane, nella più bella Sicilia barocca. A Noto è imperdibile l’assaggio della Caponata, un piatto a base di ortaggi fritti e salsa agrodolce a base di pomodoro.

www.justsicily.it

 

Valli di Non e di Sole: ecco il “pranzo al sacco solidale”

Le imprese aderenti alla “Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole” insieme all’Apt della Val di Sole hanno predisposto un sacco pic-nic da usare durante le escursioni organizzate da esperte guide lungo i sentieri montani. Un modo per aiutare il tessuto agricolo locale a ripartire dopo il lockdown

Mangiare sano per recuperare le energie davanti a panorami mozzafiato può diventare anche uno strumento di azione per aiutare il tessuto agricolo montano? In Val di Sole, sì. L’iniziativa ideata dalle piccole aziende agricole riunite nella Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole prevede una sacca in cotone (rigorosamente plastic free per evitare rifiuti pericolosi per l’ambiente) pieno di prodotti tipici, perfetti da gustare durante le escursioni in montagna accompagnati dalle guide locali. Panini, dolci della tradizione, frutta fresca, succhi rinfrescanti diventano così un modo per fare sistema e agevolare la ripartenza di molte imprese che operano nelle valli alpine.

Il “pranzo al sacco” è disponibile per i turisti che quest’estate effettueranno una delle escursioni in programma tutti i giorni di luglio e agosto.

www.valdisole.net

 

La via dei sapori italiani a tavola: con  i consigli di Logis Hotels

Liguria, Toscana, Umbria: ecco i consigli di Logis Hotels, la prima catena di ristoratori e albergatori indipendenti in Europa con 2.400 hotel in 8 Paesi, per scoprire in maniera autentica alcune cucine regionali italiane.

Un mare di profumi: la cucina ligure è famosa per le lasagne al pesto, la focaccia di Recco, il coniglio alla ligure, fino ai baci di Alassio e lo sciroppo di rose. La varietà della cucina regionale è data anche da una terra che fa degli odori e profumi il suo punto forte: erbe selvatiche, agrumi, pesce.

I consigli di Logis Hotels: Il ristorante dell’Hotel Clelia di Deiva Marina propone un ricco assortimento di piatti liguri e marinari.

Tra salumi e tartufi: la cucina regionale umbra trova le sue radici nell’utilizzo di carni, legumi, cereali e prodotti della terra come funghi e tartufi. Famosi sono, inoltre, i salumi di Norcia, essenzialmente a base di carne di maiale, il tartufo e i vitigni di alcune aree come Orvieto, Montefalco e il Lago Trasimeno che danno origine a vini DOP. Completano la panoramica formaggi, paste fresche e minestre.

I consigli di Logis Hotels: Il ristorante I Rodella dell’Hotel Antico Forziere di Casalina Deruta, offre la cucina umbra interpretata dall’estro creativo dei due chef gemelli  Stefano e Andrea Rodella.

Dal pane senza sale al meglio della carne bianca: la cucina Toscana valorizza il suo famoso pane senza sale in una serie di pietanze, dalla pappa al pomodoro, alla fettunta, alla panzanella e la ribollita. Ma quando si parla di cucina toscana non si possono dimenticare pollame e selvaggina, protagoniste indiscusse dei piatti di carne, oltre ai salumi, dalla finocchiona al salame toscano.

I consigli di Logis Hotels: immerso nella maestosità dei colli cortonesi e aretini, il ristorante del Logis Hotel Ristorante Farneta propone materie prime e squisite specialità delle vallate circostanti.

www.logishotels.com/it/

 

Una nuova stagione per il B&B e l’Osteria di Castello di Fonterutoli

Si riparte dall’enoturismo che, quest’anno più che mai, si attesta come un fenomeno destinato a crescere per gli italiani proprio nel nostro Bel Paese. Il B&B Castello di Fonterutoli – di proprietà della famiglia Mazzei – è la scelta giusta per una vacanza indimenticabile in un borgo medioevale dove trascorrere momenti tra natura, grandi vini e una cucina territoriale d’autore.

5 appartamenti, 17 camere incastonate nelle diverse zone del piccolo borgo e totalmente ispirate ai colori del Chianti, un arredamento accogliente e di charme con pavimenti in cotto antico, le travi a vista, gli antichi mobili della famiglia, tutt’intorno la splendida campagna collinare del Chianti. Fonterutoli, nel cuore della Toscana, è vicina ai maggiori luoghi di interesse, Firenze, Siena, Volterra, San Gimignano e Pienza. Tante le attività a cui ci si può dedicare a partire dalle degustazioni nella spettacolare Cantina che si sviluppa su tre livelli di profondità e custodisce un’ampia barricaia dove dimorano oltre 3000 fusti di rovere. La Cantina, realizzata da Agnese Mazzei, fa parte del progetto Toscana Wine Architecture, un circuito di 14 cantine d’autore e di design, firmate dai grandi maestri dell’architettura contemporanea.

All’Osteria di Fonterutoli, tra gli ulivi e i vigneti, si può assaporare un’imperdibile esperienza gourmet, magari abbinata a una verticale dei vini di Castello di Fonterutoli.

www.mazzei.it

 

Lignano Sabbiadoro: esperienze di gusto “Sea & Taste”

Come è facile da immaginare, quando si è in perfetto equilibrio tra terra e mare come lo è Lignano Sabbiadoro, le esperienze connesse alle eccellenze del gusto sono intense, varie e a stretto contatto con le espressioni più vere dell’autenticità del luogo.

E per questa estate la località friulana sarà al centro di un programma originale e interessante di incontri con le produzioni artigianali locali, valorizzando l’unicità del territorio. Tratto distintivo, l’abbinamento tra cibo e navigazione. Il calendario  prosegue fino a settembre inoltrato, con diversi appuntamenti settimanali.

Protagonista insieme ai sapori friulani la rara bellezza della laguna di Marano, dove i caratteristici casoni usati dai pescatori  regalano un pescato di superba qualità: da assaggiare alla celeberrima bilancia di Bepi.

Insieme alle esperienze da effettuare in laguna, con il programma Sea and Taste, si potrà prendere parte ad altre escursioni, sempre incentrate sull’enogastronomia, che da Lignano Sabbiadoro porteranno in zone straordinaria ad alta vocazione gourmet come il Carso e i Colli orientali o, sempre per degustare i prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG e ammirare tesori come Trieste o il centro storico di San Daniele.

www.lignanosabbiadoro.it