Il Bike sharing su Google Maps

Il Bike sharing su Google Maps

Muoversi nelle metropoli in auto sta diventando quasi impossibile, il traffico è in continuo aumento e lo stato dei mezzi pubblici è sempre più.
La soluzione per evitare ingorgi e ritardi è quella di utilizzare la bici in città.
Ma non tutti possono viaggiare con un bicicletta come bagaglio.
Ecco perché è nata la pratica del bike sharing. Un insieme di biciclette delle quali si può usufruire dietro pagamento di una quota associativa e di una tariffa oraria, con l’obbligo di riconsegnarle, al termine dell’utilizzo, presso uno qualsiasi dei vari punti di distribuzione.
I vantaggi del bike sharing sono molti:

  • Nella grandi città è molto facile chela bicicletta ti venga rubata, con questo sistema non rischi del tuo
  • non ci sono costi di manutenzione o riparazione non calcolata
  • non hai il problema di dover portare in casa la bici se non hai un posto dove metterla
  • se sei in vacanza non devi portarti la tua bici ma la puoi affittare in loco

Tutto questo non ha lasciato indifferente Google .
In Google Maps Da poche settimane è stata inserita una nuova funzionalità che da informazioni sulle stazioni di bike sharing presenti nella zono in cui ci si trova. Ma non solo, i tecnici della Grande G stanno sperimentando solo per alcune città la possibilità di avere informazioni in tempo reale sulla quantità di biciclette disponibili, gli stalli disponibili per la riconsegna.

Le città coinvolte Per il momento le informazioni fornite da Google Maps per il bike sharing sono operative per le seguenti città: Barcellona; Berlino; Bruxelles; Budapest; Chicago; Dublino; Amburgo; Helsinki; Kaohsiung; Londra; Los Angeles; Lione; Madrid; Città del Messico; Montreal; New Taipei City; Rio de Janeiro; San Francisco Bay Area; San Paolo; Toronto; Vienna; Varsavia; Zurigo e a breve saranno inserite anche delle città italiane.