Biella sport estremo

Biella sport estremo

Il Biellese è terra di avventura e sport estremi: dall’arrampicata, al Bungee Jumping, dall’alpinismo al trekking estremo, non esiste un’attività all’aria aperta che non sia praticabile in questo meraviglioso angolo di Piemonte.

“OROPA VERTICALE”

A pochi minuti da Oropa – località celebre per l’imponente Santuario inserito nel circuito dei santuari del Piemonte Patrimonio dell’Umanità – ci sono siti di arrampicata che regalano scorci bellissimi a sportivi ed appassionati di questa sempre più diffusa attività all’aria aperta. Per valorizzare ulteriormente questa attività è nato il progetto “Oropa Verticale”, grazie al quale le vie di arrampicata esistenti sono state completamente bonificate e riattrezzate per garantire la massima sicurezza ai frequentatori. Inoltre, grazie a questo progetto sono stati inaugurati nuovi settori di arrampicata e chiodate nuove vie. Per agevolare l’accesso, ma anche permettere a chiunque di godere della bellezza naturale di questi luoghi, tutti i settori di arrampicata sono stati collegati con un sentiero che permette agli arrampicatori di potersi spostare da un settore all’altro in totale sicurezza, ma anche all’escursionista di poter ammirare le montagne da un balcone privilegiato come è questo sentiero. Oropa è facilmente raggiungibile dal centro di Biella in circa 30 minuti di auto seguendo le numerose indicazioni per il “Santuario di Oropa”. Situata ad una quota di 1180 mslm, la conca di Oropa permette di arrampicare per numerosi mesi l’anno, trovando un clima mite sia d’estate che d’inverno. Le falesie di arrampicata presenti sul territorio si trovano in località amene e di facile accesso, sono di roccia granitica con tiri non molto lunghi e soprattutto con difficoltà medie, molto adatte per corsi e principianti. Le vie sono state ottimamente attrezzate con resinati inox. Tre i siti consigliati: Argimonia e Chiavolino, classiche palestre di arrampicata, e la falesia scuola del Tetto del Lago ad Oropa, studiata appositamente per l’insegnamento con 4 vie indoor. Nel 2011 sono state riattrezzate tutte le vie di scalata che sia trovano alle spalle del Santuario di Oropa. Grazie ad un attento lavoro di richiodatura, quello della conca di Oropa è diventato un immenso comprensorio per gli amanti dell’arrampicata. www.biellamountain.it

SORDEVOLO E VIA FERRATA DELL’INFERNONE

Chi arrampica, spesso ha mosso i suoi primi passi sulle vie ferrate. Ma molti e sempre più numerosi sono gli appassionati di questa attività che permette di godere di scorci di paesaggio normalmente inaccessibili. Tra le novità più recenti nella provincia di Biella, di particolare interesse è la Via Ferrata dell’Infernone, un bellissimo e vario percorso in un ambiente unico, fra gole e marmitte dei giganti, sempre al cospetto della limpidissima acqua del torrente Elvo. È un percorso attrezzato che consente di scoprire un ambiente bellissimo, selvaggio e incontaminato, nel tratto più tormentato dell’Elvo (detto appunto “Infernone”). Il percorso si snoda per circa 3 km, che salgono dal ponte Ambrosetti, il ponte in pietra sulla mulattiera fra Sordevolo e Muzzano, fino all’uscita a nord, sotto al Tracciolino, sul percorso che scende da Bagneri e, al di là dell’Elvo, consente di tornare a Sordevolo dalla Prera. www.montagnabiellese.com/ita/

PARCO AVVENTURA VEGLIO

Nel Parco Avventura di Veglio, in provincia di Biella, ci si diverte in totale sicurezza, passando da un albero all’altro grazie a piattaforme sospese, cavi d’acciaio, ponti tibetani, tirolesi, corde e scale, mettendo alla prova l’equilibrio e la concentrazione dei visitatori insieme a un po’ di sano esercizio fisico. Tutti i percorsi sono effettuati indossando un equipaggiamento di sicurezza DPI, composto da imbragatura, corde con moschettoni (longe) e dissipatore, carrucola, guanti e caschetto. I percorsi sono differenziati per difficoltà in modo da offrire a ciascuno il proprio livello di impegno e divertimento. Oltre ai percorsi di breafing, usati dal personale per una fase di training agli ospiti, è possibile scegliere fra percorsi indicati anche per bambini di altezza inferiore ai 110 cm, a quelli Junior (per ragazzi dai 110 ai 140 cm) ed a percorsi via via più difficili per ragazzi ed adulti. Per i più temerari è disponibile, di fianco al parco, il primo Bungee Center italiano, attivo dal 1994, dove è possibile sfidare il proprio coraggio con il salto dal Colossus, il noto ponte di 152 metri di altezza. http://parcoavventura.it/

BUNGEE CENTER COLOSSUS

Il 1° Bungee Center Italiano sorge a 15 chilometri da Biella, 90 da Torino e a 100 da Milano, in località Veglio-Mosso. Per le sue dimensioni, il ponte è stato soprannominato “Colossus”: 152 metri di altezza per 350 di lunghezza. E’ il 1° Bungee Center permanente in Italia sia per gli oltre 14 anni di attività ininterrotta e sia per il numero di lanci effettuati: oltre 50.000! In Europa è considerato quasi un culto che richiama saltatori da ogni dove; anche la BBC inglese nel 2003 ha scelto questo Centro di Bungee per il proprio programma televisivo scientifico: Body Hits. Proprio a fianco del ponte c’è anche il Parco Avventura Veglio: percorsi sospesi fra gli alberi per chiudere in bellezza la vostra vacanza all’insegna dell’outdoor estremo. www.bungee.it