A Sant’Agata di Puglia il vento sibila una storia di pietra

A Sant’Agata di Puglia il vento sibila una storia di pietra

Il vento non da tregua a Sant’Agata di Puglia. Turbina con sordo fragore intorno all’abside di San Michele Arcangelo, accompagnando i festeggiamenti di San Biagio e
della Santa Patrona. Il belvedere si apre sulla vallata zeppa di metallici fiori dai lunghi petali, le pale del più grande parco eolico della penisola, fino all’“ultimo orizzonte” verso il confine con Basilicata, Molise e Campania.
L’integrità ambientale dei Monti Dauni è testimoniata dalle numerose Bandiere Arancione di comuni che racchiudono valori storici radicati nel territorio, fra cui alcuni Borghi più belli d’Italia. La posizione è strategica lungo la valle del Cervaro, costeggiata dalla Strada Regia delle Puglie che collegava la Capitanata a Napoli.

A Sant’Agata di Puglia…