Niente vacanze all’estero per il 30% degli italiani, c’e’ paura di attentati

Niente vacanze all’estero per il 30% degli italiani, c’e’ paura di attentati

I vacanzieri 2017 crescono di mezzo milione  così come cresce la durata della vacanze (+30%).
Ma il dato che sorprende di più e che il 30% degli intervistati ha dichiarato che a causa dei recenti attentati terroristici quest’anno non andrà in vacanza all’estero; le mete che fanno più paura sono il medio oriente (92%) e il nord Africa (80%), seguite dal sud-est asiatico (70%).
Comunque per le vacanze estive la destinazione più ambita resta il mare (53%), seguita a pari merito da montagna e città d’arte (11%).
“Analizzando i dati abbiamo notato che, in generale, gli italiani sono cautamente più ottimisti riguardo al futuro e tornano a investire nelle vacanze in Italia; questo è un indicatore importante del fatto che il paese piano piano si stia riprendendo” afferma Nicolò Fisogni –  Founder di Surveyeah.com (sito di sondaggi online )”.

“Lo stesso ottimismo è riscontrabile nel settore immobiliare” commenta Andrea Lacalamita – Founder di Homepal.it (portale per trovare casa tra privati senza l’intermediazione delle agenzie immobiliari) “nel quale le trattative per la compravendita e affitto di immobili sono in crescita. Nel nostro portale il traffico è aumentato del 70% rispetto allo scorso anno e notiamo che c’è forte attenzione ai costi. Piace molto la possibilità di concludere la trattativa direttamente tra privati, ma sempre con la nostra assistenza”.