Nasce l’Urban Award, a CosmoBike Show i progetti di mobilità sostenibile dei Comuni italiani

Nasce l’Urban Award, a CosmoBike Show i progetti di mobilità sostenibile dei Comuni italiani

Un concorso dove a vincere sono le proposte più green dei Comuni italiani, in gara nel segno della mobilità alternativa e sostenibile. È questo l’obiettivo dell’Urban Award, il nuovo riconoscimento che vuole premiare gli sforzi progettuali delle amministrazioni impegnate a ridurre traffico e smog, incentivando l’utilizzo di biciclette e mezzi pubblici. I vincitori saranno annunciati alla Fiera di Verona, in occasione di CosmoBike Show, salone internazionale del ciclo, in programma dal 15 al 18 settembre 2017.

L’Urban Award, ideato da Ludovica Casellati, direttore di Viagginbici.com, e realizzato in collaborazione con Anci e CosmoBike Show, ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente che proprio quest’anno ha lanciato un bando da 35 milioni di euro per iniziative che vanno a ripensare in chiave alternativa e sostenibile la mobilità nei centri urbani con oltre 20mila abitanti.

“Non si può più aspettare – spiega Barbara Degani, sottosegretario al ministero dell’Ambiente –, l’aria che respiriamo dipende anche da noi, la terra che vogliamo lasciare ai nostri figli non può prescindere da un’educazione ecologica e sostenibile. Le buone pratiche che si riescono ad attuare sono patrimonio di tutti e con questo premio si può sicuramente condividere una filosofia nuova”.

Qualora un progetto realizzato sia funzionale, infatti, può fare da guida per altre amministrazioni che possono prendere spunto e riadattarlo alla propria realtà.

“Gli obiettivi che ci siamo posti istituendo l’Urban Award – dice l’ideatrice Ludovica Casellati – sono due: innescare una gara virtuosa tra i Comuni per cambiare passo verso una mobilità sempre più green e far conoscere attraverso i mezzi di comunicazione i progetti più efficaci e sostenibili”.

La giuria dell’Urban Award si compone di giornalisti, istituzioni, esperti e appassionati di bicicletta, per poter valutare meglio da prospettive diverse le soluzioni presentate. Il premio in palio per il vincitore è un viaggio-stampa che porterà nel Comune primo classificato dieci giornalisti italiani per testare la validità del progetto.

“Nei nostri Comuni – dichiara Veronica Nicotra, segretario generale Anci – si stanno diffondendo moltissime esperienze di mobilità dolce e virtuosa, soluzioni innovative non abbastanza conosciute e che meritano di essere premiate e divulgate perché siano replicate sul territorio. La sensibilizzazione dei cittadini rimane un fattore imprescindibile affinché la transizione alla mobilità sostenibile avvenga con successo. Per tale ragione Anci promuove con entusiasmo iniziative come l’Urban Award”.