Il Palio per eccellenza a Siena il 2 luglio

Il Palio per eccellenza a Siena il 2 luglio

Le contrade che il 2 luglio si contenderanno il Palio della Madonna di Provenzano del 2 luglio 2018 saranno :

  • Chiocciola
  • Nicchio
  • Oca
  • Drago
  • Lupa
  • Istrice
  • Valdimontone
  • Tartuca
  • Leocorno
  • Giraffa

Questo sarà l’ordine di ingresso delle contrade, estratto a maggio di quest’anno e che porterà migliaia di turisti ad assistere a questa gara.

Il palio di siena è forse il più sentito in Italia, i contradaioli vivono tutto l’anno per questi eventi, infatti un secondo palio si terrà il 15 di agosto.

Ma per chi può sarebbe meglio poter vivere i giorni precedenti agli eventi, infatti ogni contrada di Siena può essere considerata come un piccolo feudo, con un suo governo comandato da un Priore e guidato da un Capitano, per tutte le faccende vengono incaricati anche dei contradaioli chiamati Tenenti. Ogni territorio senese possiede, un Oratorio (una chiesa), dove ha anche sede il luogo ufficiale per gli incontri e un museo dove vengono custoditi i cimeli, i drappelloni delle vittorie e costumi di sfilata.

gara del palio di sienaIl palio di Siena ha una preparazione che non ha eguali, si parte con lo scoppio del mortaretto che annuncia l’uscita dei cavalli nella piazza. Ogni fantino all’ingresso viene dotato di un nerbo di bue che potrà utilizzare sia per incitare il cavallo ma anche per ostacolare gli avversari. Poi si procede con l’ingresso tra i 2 canapi che delimitano il luogo di partenza. Tutti i cavalli , tranne uno, dovranno essere disposti a sorte e l’ultimo entrerà in rincorsa senza preavviso decretando la partenza della gara. Se la partenza non sarà valida, bisognerà ripetere tutta la procedura di ingresso. Una volta partiti  dovranno percorrere tre giri di pista senza regole. Bisogna ricordare che il vincitore sarà sempre il cavallo e che potrà concludere la gara anche senza fantino!

Per tutte le informazioni sul Palio di Siena potete consultare il sito del Comune di Siena