Alla scoperta di Orsara di Puglia tra storia, turismo e gastronomia

Alla scoperta di Orsara di Puglia tra storia, turismo e gastronomia

Dagli ospizi per i pellegrini diretti in Terra Santa ai Cavalieri Teutonici, Orsara di Puglia è capitale enogastronomica del territorio dove le erbe spontanee sono protagoniste in cucina.

Lì dove l’Appennino di Puglia degrada dolcemente verso boscose colline, vallate attraversate da tratturi e campi di grano chiazzati di papaveri, solcati da un reticolo d’acqua che forma il bacino idrico più rilevante della regione, la terra dell’antica civiltà dauna, frontiera tra Oriente e Occidente, reca le orme del susseguirsi di dominazioni. Territorio conteso fra i sanniti provenienti dalle montagne e i guerrieri dauni dediti a pastorizia e agricoltura provenienti dalla pianura che, alleatisi con i Romani, edificarono ville, ponti ed acquedotti. Dopo le incursioni saracene giunsero i longobardi, quindi i bizantini che diedero impulso ai centri costieri.

Leggi l’articolo completo cliccando gratuitamente qua: Alla scoperta di Orsaria di Puglia tra storia, turismo e gastronomia

Per sfogliare l’archivio di Turismo all’Aria Aperta: Archivio